martedì 17 settembre 2013

Brioche a Fiore… a furor di popolo…

 Collage895
La scorsa settimana sono stata inserita in un gruppo dedicato ai lievitati su Fb… capirete da soli che ci sono andata subito a nozze e appena ho visto la foto di questa spettacolare brioche mi sono detta che dovevo provarla.
Detto… Fatto! tra ieri e oggi mi sono messa all’opera e le foto che ho pubblicato hanno destato sbito clamore tra i miei contatti… così ecco ricetta e spiegazione in men che non si dica!

Collage893
La ricetta originale è una Pasta Brioche usata per la Treccia Russa, io l’ho modificata adattandola ai miei tempi ed alla mia esperienza in materia di lievitati dolci!
Brioche a Fiore
Ingredienti:
12 gr di lievito
200 ml di latte di soia
90 gr di zucchero
10 gr di malto d’orzo
20 gr di latte in polvere
90 gr di burro morbidissmo
2 uova piccole battute a parte
400 gr di farina manitoba
100 gr di farina 0
50 gr di farina di riso
1 cucchiaino di sale
In una ciotola ho miscelato la farina manitoba e la farina 0. Nella ciotola della planetaria ho sbriciolato il lievito di birra, aggiunto il malto e diluito col latte.  Poi ho aggiunto 4 cucchiai di farina, presi dalla miscela, e con una frusta a mano ho cominciato a girare per amalgamare: io ho usato all’incirca 7 cucchiai colmi di farina per ottenere un lievitino simile ad una pappetta densa. Ho poi spolverato la superficie con altri 2 cucchiai di farina, coperto la ciotola con pellicola e lasciata riposare. Quando il lievitino sarà pronto sulla superficie si saranno formate delle crepe e la pappetta apparirà spumosa. Se aveste difficoltà a farlo partire, adagiate la ciotola su un’altro recipiente colmo di acqua bollente!  Più o meno dovrebbe impiegare una mezz’ora ad attivarsi.
Intanto alla farina rimasta aggiungete la farina di riso, lo zucchero ed il latte in polvere.
Quando il lievitino sarà pronto, montate il gancio impastatore ed aggiungete tutta la farina ed avviate a velocità 1.
Quando l’impasto appare raggrumato aggiungete le uova ed il sale  e poi il burro a pezzetti piccoli, portando la velocità a 1.5
L’impasto si presenterà subito rappreso, ma non fatevi ingannare: NON è ancora pronto, deve diventare liscio, setoso ed elastico, quindi dovete lasciarlo incordare senza aumentare la velocità: a me ha impiegato circa 15 minuti.
Quando la pasta Brioche sarà pronta, lisciatela con le mani e mettetela a riposare in una ciotola coperta da cellophane per un’oretta, poi trasferitela in frigo.
Al mattino tiratela fuori e lasciatela riposare ancora un’oretta.
Nella foto sotto potete notare come si presentava ben gonfia e liscia dopo 10 ore di frigo.
Collage889








 
Una volta pronta la pasta Brioche l’ho divisa in 4 porzioni da 260gr l’una e le ho tirate in forma rotonda (più o meno) e abbastanza sottili: circa un mm di spessore.
Ho coperto la prima sfoglia con un velo di nutella e poi ho coperto con un’altra sfoglia, ripassata anche questa di nuttela e chiusa con l’altra… in tutto ho formato una torretta composta da 4 strati di pasta Brioche e da 3 di nutella .
Collage890
Ho effettuato 4 tagli a croce lasciando però il centro unito, poi ho fatto altri 4 tagli incrociati e di nuovo ho diviso ogni spicchio in 2. E’ importante tagliare la pasta in modo netto e fino all’ultimo strato, ma lasciando intatto il centro.
Ho poi preso 2 spicchi e rivoltati 2 volte su se stessi, ed ho proseguito così per tutti gli spicchi.
Collage891
Dopo aver girato tutti gli spicchi, ne ho preso 2 e data un’ultima rivoltata ne ho unito i lembi, rivoltandoli sotto per fermare la giuntura: in questo modo si forma il petalo del fiore.
Collage892
Per comodità io ho cominciato a montare la torretta di brioche direttamente sulla teglia coperta da carta forno… così eviterete pericolosi spostamenti.
Ecco come si presenta la Brioche una volta finita:
Collage885
Io l’ho lasciata riposare per un’ora nel forno, spento ma con la lucina accesa… quando era ben gonfia, ho pennellato la superficie con un tuorlo diluito con poco latte ed infornato a 175° per 25 minuti.
Collage886
Il risultato è una Brioche spettacolare esteticamente, ma anche buonissima da mangiare: la mollica è soffice e si mantiene umida grazie alla farcia..
Collage887
E questo è tutto… ora non vi resta che provarla! :D
 
Collage894
 

19 commenti:

  1. Sono semplicemente spettacolari Enza!!!
    Sei un mito!!
    Un abbraccio
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Grazie, mi fa piacere che abbia avuto successo questa semplicissima ricetta!

    RispondiElimina
  3. Divina Enza, le tue mani compiono miracoli e creano opere d'arte!!!! Grande!

    RispondiElimina
  4. Eh beh!!!! MIA!!!!!!!!!!! Copio subito ed appena passato l'uragano battesimo la provo!!!!
    BRAVISSSSSSSSSSSSSSSSSSSIMA!!!

    RispondiElimina
  5. è una vera bomba di golosità e di bellezza, brava, bravissima, complimenti, assolutamente va provata e subito.

    RispondiElimina
  6. troppo splendiida splendente bellissima

    RispondiElimina
  7. Ciao Enza, anche io come te sono un'appassionata di lievitati, che dire di questa brioche...... spettacolare, me la segno subito e al più presto proverò a farla, mi sono unita ai tuoi lettori fissi, così potrò seguirti, sei davvero brava complimenti anche per tutte le ricettine che sono presenti nel blog.
    Ciao e buon week end

    RispondiElimina
  8. Bellissimaaa.. e sicuramente buonissima! Assolutamente da provare ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao carissima, è un piacere conoscerti e scoprire il tuo dolce blog. Che dire?? Hai realizzato una brioche davvero meravigliosa, davvero mi piace tanto e credo pure che non sia molto facile realizzarla, sei stata davvero grandiosa. Inoltre chissà che gusto e che profumino, sembra davvero molto soffice e buona. Bene, ecco che scopro un altra grande blogger e cuoca e non posso non unirmi ai tuoi lettori, quindi lo faccio subito, non posso mica perdermi le prossime ricette e poi devo ancora dare un occhiata alle altre delizie!!! Ti abbraccio e mi permetto di invitarti a fare un salto da me se ti va per scambiare quattro chiacchere, a presto :)
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. è proprio spettacolare....non trovo altri aggettivi...BRAVISSIMAAAA!!!

    RispondiElimina
  11. stupendissima!!! proverò a rifarla ;)

    RispondiElimina
  12. Grazieeee da rifare! I miei complimenti per quello che crei e pubblichi!

    RispondiElimina
  13. Mioddio Enza questa brioche e' un vero spettacolo. Dire che e' bellissima e' dire poco. Non avevo mai visto un lievitato cosi' elegante.

    RispondiElimina
  14. Ciao sei bravissima, davvero irresistibili queste brioche!!!
    Ti volevo consigliare questo sito ha ogni tipo di ingrediente e attrezzo per la Decorazioni di dolci e torte www.abcdeldolce.it
    se vuoi passa a dargli un occhiata :) Complimenti ancora! continuo a seguirti!

    RispondiElimina
  15. ma certo che la provoooooo!!!!!!!!
    un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
  16. ammazza che belliiiiiiiiiiii....buoniiiiiiiiiiiiiiiiii! CUOCA ECCEZIONALE!!!

    RispondiElimina
  17. Provata....anche se con qualche modifica dovuta alla mancanza degli ingredienti... Uno spettacolo, bella e buonissima. Grazie per la ricetta! Carmela

    RispondiElimina
  18. Maròòò Enza l'ho fatta martedììì appena sfornata peeerfeettaaaa :D il giorno dopo non ti diiicoooooooo una pietraa ahahahahahah xò guardano la tua ricetta è totalmente l'opposta... poi io l'ho fatta lievitare 4 ore e nn s'è smossa proprio :/ Esperimento fallito -.-" :(

    RispondiElimina