venerdì 30 marzo 2012

Irrinunciabile a Pasqua: Colomba....a maturazione lunga anche senza pm!!! e son soddisfazioni si!

Sto scrivendo questo post a notte fonda... ho avuto problemi con la connessione d il pc.... e ad un certo punto mi è saltato tutto ed ho dovuto riscrivere tutto daccapo... pertanto scusatemi, ma oggi ci sono poche chiacchiere in questo post.... però ci sono dei bei fatti: una Colomba magnifica, profumata e morbida che con le sue 20 ore di maturazione, raggiunge un ottimo risultato in termini di alveolatura... soprattutto tenendo conto che è fatta con lievito di birra e non con pasta madre!!!

La ricetta originale è presentata da Cristina Lunardini su un numero di AliceCucina... io ho trovato interessante la lavorazione in 5 fasi.... ed ho deciso di provarla... ho apportato però qualche modifica, come al mio solito!

Ingredienti Lievitino ore 14.50:
150 gr farina 0
125 gr di latte
25 gr di lievito
10 gr di malto d'orzo
Io ormai non sciolgo più il lievito nel latte tiepido... per cui ho impastato tutto assieme direttamente nella ciotola del Ken , poi l'ho lasciato riposare coperto per un'ora.

Ingredienti secondo impasto ore 15.50:
Lievitino
200 gr di farina manitoba
100 gr di zucchero
125 gr di latte
125 gr di burro morbidissimo
Come sempre i liquidi vanno aggiunti a filo e il burro pezzettino dopo pezzettino.... devo dire che questo secondo impasto mi ha fatta penare molto e mi ha anche un pò demoralizata: ha impiegato una vita ad incordare nonostante fosse il ken a fare il lavoro pesante... e anche se incordato si presentava veramente ma veramente molliccio... cmq visto che ormai ero in ballo ho deciso di continuare a ballare e l'ho messo a riposare ben coperto per 3 ore...

Ingredienti terzo impasto ore 20.00:
secondo impasto
50 gr farina 0
50 gr farina di riso
250 gr farina manitoba
4 tuorli
2 uova intere
40 gr di miele d'acacia
un bacca di vaniglia (solo i semini)
(scorza d'arancia grattugiata se vi piace)
80 gr di zucchero
105 gr di burro morbidissimo
un pizzico di sale
Dopo le 3 ore di riposo, l'impasto si è presentato gonfissimo.... ma ancora molto smolle... cmq ho riavviato la planetaria ed ho aggiunto le farine previste... poi le uova e i tuorli, il miele, i semi della bacca di vaniglia, lo zucchero... ho lasciato rapprendere un pò l'impasto, ho aggiunto il sale ed infine il burro, pezzetto dopo pezzetto... L'impasto si è presentato subito molto diverso: morbido si, ma più consistente ed in meno di 20 minuti era bello che incordato...
L'ho trasferito in una ciotola capiente, coperto con cellophane e messo a riposare in frigo per tutta la notte.

ore 7.00 mattino dopo:
ho tirato l'impasto fuori dal frigo ed era semplicemente meraviglioso: gonfio, liscio e setoso.... profumato di lievito e vaniglia! L'ho ritrasferito nella ciotola del ken e l'ho fatto sgonfiare. Poi l'ho rimesso a riposo.

Ore 9.00:
Ho di nuovo sgonfiato l'impasto nel Ken, poi l'ho diviso a metà (erano 1,610 kg di pasta!) e ho dato un giro di Incarto ad ogni metà e messo a riposare in 2 stampi in carta da colomba da 750 gr l'uno adagiati sulla teglia da forno. Non dimenticate di mettere gli stampi già adesso sulla leccarda del forno: perchè se li muovete quando l'impasto è ben gonfio rischiate di farlo sgonfiare o di ammaccarlo irrimediabilmente in qualche punto.
In questi giorni le temperature sono decisamente miti... ed in poco più di 2 ore la pasta ha riempito lo stampo fino al bordo...


Ho preriscaldato il forno a 200° in modalità statica ed ho preparato la glassa...
Ingredienti Glassa:
150 gr di farina di mandorle
150 gr di zucchero a velo
2 albumi piccoli
mandorle intere e/o filetti
granella di zucchero
In questo caso è importante che gli albumi li sbattiate appen appena con al forchetta da parte e che li aggiungiate alla farina di mandorle, miscelata allo zucchero a velo, poco per volta: la glassa deve essere ben densa, o ve la ritroverete tutta sul fondo della teglia da forno!
Per coprire la colomba il sistema più pratico è quello di usare una sac-a.poche minuta di beccuccio piatto... così lascerete colare la glassa sulla colomba senza correre il rischio di ammaccarla... Sulla glassa vanno spolverizzate le mandorle intere e/o a filetti e la granella di zucchero.
Il forno va a 200° per i primi 10 minuti, poi abbassate a 180° e cuocete per altri 40 minuti.... dopo circa 25 minuti io ho coperto le colombe con un foglio di alluminio per evitare che la glassa bruciasse.
Ho spento il forno e le ho lasciate dentro ancora 5 minuti con lo sportello socchiuso... poi le ho lasciate raffreddare sulla gratella per dolci...

Il risultato di tutto questo è una colomba magnifica: la fetta è morbidissima... la mollica leggera e ben alveolata... e la glassa mandorlata è semplicemente divina!
Stavolta sono rimasta davvero soddisfatta. E direi che per essere stata fatta con lievito di birra si presenta molto bene!

Allora.... vi ho fatto venire alemno un pò la voglia di addentare questa bella fetta??? ^_^

27 commenti:

  1. hai ragione : è davvero splendida!

    RispondiElimina
  2. buonissima enza questa lunga lievitazione e cio' più indicata a me ed ai miei gusti.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) ..... io credo che così ne guadagnino l'alveolatura e la morbidezza!

      Elimina
  3. questa colomba dev'essere spettacolare..brava come tutte le tue ricette !!!

    RispondiElimina
  4. Questa ricetta é stratosferica!! Stavo pensando proprio oggi che quest'anno voglio provarci anch'io a fare la COlomba e vedendo la tua (senza lievito madre!!!) mi sono convinta. Ora mi copio la ricetta e la sperimento. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! .....vai vedrai che sarà una soddisfazione!

      Elimina
  5. Davvero uno spettacolo! complimenti.
    baci
    terry

    RispondiElimina
  6. Io non mi ci provo neanche a cimentarmi, ma un paio di fette della tua le mangerei veramente volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaahha Elenuccia... io ti aspetto sempre a casa mia!

      Elimina
  7. Che bella... Enza, è venuta anche a me voglia di fare una colomba per Pasqua!!!!!! chissà che non segua questa tua ricettina!!!!!!

    RispondiElimina
  8. ok, son veuta di persona a vedere!:P
    Fantastica!
    é davvero bellissima!
    Devo però risvegliare quel fannullone del licoli, quindi voglio provarla con il lievito madre. Ma se non ce la facessi...me ne spedisci un pio?:D
    ehehhe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahahaah chi non vede non crede! :P ...

      Elimina
  9. davvero bellissima ed immagino anche buonissima. brava

    RispondiElimina
  10. molto bella!
    io quest'anno l'ho imparata col LM ed è venuta deliziosa!
    buon we

    RispondiElimina
  11. Bellissima!!!! e finalmente senza LM (che non ho...)!
    Complimenti!
    Una domanda: ma quando dici di sgonfiare l'impasto nel Ken, che intendi? Come lo fai?
    Grazie e ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  12. Rimetto l'impasto nella planetaria e lo faccio andare per qualche minuto... basta anche una semplice ribattuta a mano!
    :-)

    RispondiElimina
  13. ciao volevo sapere se devo usare la farina 0 o doppio 00 per la colomba, la tua è bellissima.
    grazie

    RispondiElimina
  14. ciao ho utilizzato per il primo impasto la farina manitoba invece di quella 0 secono te riuscirò a fare la colomba.
    Attendo tua risposta grazie e buona pasqua a tutti

    RispondiElimina