venerdì 8 giugno 2012

Orecchiette Estive alle Verdure... e sull'Oca Giuliva

Io sono una donna. E questo è un incontrovertibile dato di fatto.
Sono una donna di 37 anni. Ed anche questo è un dato di fatto indiscutibile.
E come donna amo lo shopping. Amo le borse. Amo le scarpe.
E come donna amo anche essere goliardica. Scherzare sui doppisensi, cazzeggiare con amiche e amici sui social network.
Ma questo non fa di me un'oca giuliva. Non fa di me una senza cervello.
Amare fare shopping o fare battutine non cozza con l'essere intelligente. Non cozza con l'amore per la lettura.
Non sono certo un genio dell'astrofisica, per carità. Ma essermi diplomata al Tecnico Commerciale col massimo dei voti forse significherà qualcosa.
E sinceramente non capisco questo voler a tutti i costi etichettare le donne in una categoria.
Come donna, come amica, come madre, come moglie, come amante, come ragioniere, come tortara, come blogger ... io ho 1000 sfaccettature. E ne sono orgogliosa.
Quindi non venitemi a dire che devo per forza rientrare in una categoria. Io sono Io ... punto e basta! ;-)


Questo primo piatto potrà sembrare di una banalità unica... ma è buonissimo, coi colori ed il profumo dell'estate... Di solito lo uso con formati di pasta lunghi, ma avevo della pasta fresca di un ottimo pastificio locale e ho deciso di usarla!

Ingredienti:
melanzana
peperone giallo
capperi sotto sale
olive di Gaeta
scalogno
pomodoro a filetti
prezzemolo
basilico
Ho tagliato a dadini la melanzana e l'ho lasciata spurgare sotto sale. Ho tagliato a filetti il peperone.
In una capace padella ho lasciato soffriggere dolcemnte lo scalogno tritato con qualche cucchiaio di olio evo ed una manciata di prezzemolo e basilico tritati. Ho aggiunto il peperone, rigirandolo spesso.... e poi i dadini di melanzana (sciacquati e asciugati)... ho lasciato insaporire un attimo e poi ho aggiunto il pomodoro e le olive di Gaeta... incoperchiato e lasciato cuocere a fiamma bassissima per una ventina di minuti (se vi pare che asciughi troppo aggiungete una cucchiaiata di acqua calda). Pochi minuti prima di spegnere ho aggiunto i capperi dissalati: a me piace che non si disfino in cottura, quindi li uso sempre all'ultimo minuto.
Lessate la pasta al dente e saltatela in padella col sugo, aggiungendo prezzemolo e basilico tritati ed un filo di olio evo a crudo...
E Buon Appetito!!! :D

14 commenti:

  1. Solamente un pazzo (o deficiente...si può dire?!??) può pensare che tu sia un'oca giuliva. Ma sai, da noi si dice la mamma dei cretini è sempre incinta :DDD
    mi sembra invece molto più interessante parlare di questa ricetta...FAVOLOSA!!! adoro la pasta e questo primo ha un aspetto davvero invitante...le foto poi sono strepitose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhhahhah anche qui si dice così! ed in effetti è vero: di cretini in giro se ne trovano a bizzeffe!!!

      Elimina
  2. E cazzeggi con me...quanto me gusta!!! decidi tu..la pasta o il...ahahahahabacie e buon we.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaah Guarda non avevo dubbi che ti gustasse!!! :P

      Elimina
  3. Ciao!! ottima questa pasta dai colori e sapori molto invitanti!!

    RispondiElimina
  4. un primo ricco di colori e di sapori bravissima

    RispondiElimina
  5. complementi Enza x il tuo bolg

    RispondiElimina