mercoledì 30 novembre 2011

La vita in Bianco e Nero.... magari no, ma lo Chiffon si! ;-)

In questi giorni mi sento come inghiottita in un vortice: il telefono squilla in continuazione, la mia casella di posta elettronica è sempre piena di nuovi messaggi, lo stesso dicasi per Facebook dove il pulsante delle notifiche è sempre intasato... mi sembra di vivere in un'altra dimensione.... una dimensione da sogno!
Io incrocio le dita, sperando che vada tutto bene... so già che un pizzico (un enoooooorme pizzico) di emozione ci sarà.... soprattutto il primo giorno... magari farò qualche papera.... ma poi piano piano la passione prenderà il sopravvento e mi ritroverò a parlare di tutto e di più!
La mia paura più grande è di non essere all'altezza... ma poi mi dico che non devo scoraggiarmi: è una sfida e mal che vada, sarà un'esperienza in più...

Intanto coccoliamoci con un dolcino semplice, ma di sicuro successo: se lo fate una volta non ve ne separerete più!
Questa versione m'è venuta in mente sfogliando una rivista ... di fronte alla foto della solita ciambella marmorizzata, ho pensato che anche la nostra ciambella preferita poteva cambiare veste.... e in effetti, così non è niente male! ;-)
Ingredienti:
280 gr di farina 00
20 gr di cacao amaro
300 gr di zucchero semolato (dategli una passatina di frullatore o mixer)
6 uova (meglio di taglia grande)
195 ml di acqua
120 gr di olio di semi (io di mais)
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina da 8 gr di cremor tartaro
vanillina o bacca di vaniglia
sale
Per prima cosa preriscaldiamo il forno a 160°... perchè la preparazione della ciambella ci porterà via al massimo un quarto d'ora!
In una grossa ciotola mettiamo la farina, ed il lievito setacciati, il sale e lo zucchero e formiamo una fontana al centro: versiamoci l'olio, l'acqua , i semini della vaniglia ed i tuorli e teniamo da parte senza mescolare.
In un'altra ciotola montiamo gli albumi (io ne aggiungo sempre un altro paio... così smaltisco anche gli avanzi!) col cremor tartaro ... devono diventare sodi e fermissimi.
Con lo sbattitore diamo un'amalgamata agli ingredienti tenuti da parte fino ad ottenere una cremina liscia, versiamo circa 1/3 di impasto in una ciotola da parte e aggiungiamogli il cacao, dividiamo anche gli albumi.... ed uniamoli ai due composti, a mano... con un bel cucchiaio di legno e movimenti che vanno dal basso verso l'alto.
Versiamo il composto chiaro nello stampo di alluminio (io non ho quello apposito ma uso una teglia in alluminio leggero a forma leggermente conica e va bene lo stesso!)... e poi con un cucchiaio facciamo cadere al centro l'impasto al cacao...
Lo stampo non va assolutamente imburrato: è questa una delle caratteristiche di questa ciambella!
Va cotto a 160° per circa 50 minuti e poi a 175° per altri 10 minuti... mi raccomando rispettate i tempi anche se vi sembra di sentire odore di troppo cotto...
Una volta sfornata... la ciambella va fatta riposare a testa in giù (e se volete la prova fotografica vi rimando a questo post) fino al completo raffreddamento.
Il risultato è come sempre fenomenale: la mollica morbida conquista tutti... ed anche esteticamente la fetta è carinissima con questo cuore bruno racchiuso nella pasta bianca! ^_^
Volevo ricordarvi che da domani 1 dicembre fino a domenica 4 dicembre sarò presente all'evento "Dolci&Golosi" presso il Castello Doria ad Angri (SA) con un'esposizione di dummycake e dei workshop a tema natalizio.... se passate a trovarmi mi farà un gran piacere!
Inoltre sono aperte le iscrizioni per i corsi dell'Università Popolare di S. Egidio del M.Albino (SA) e come lo scorso anno io terrò quello di pasticceria... ^_^
Ora mi raccomando, fate tanti incrocini per me....

11 commenti:

  1. Enza sei talmente brava che sono sicura andrai alla grande. Vedrai che l'emozione sparira' subito e ti divertirai un sacco.
    Questa versione marmorizzata della chiffon e' veramente favolosa. Quando torno dall'america la voglio assolutamente provare.

    RispondiElimina
  2. Bellissima e dall'aspetto buonissima! Ho provato gli altri tipi di chiffon cake (molto apprezzate), e questa non pùò mancare all'appello. La proverò!

    RispondiElimina
  3. Ecco, la chiffon bicolor mi manca... hihihih... le ho fatte tutte (sempre con ottim i risultati!), proverò anche questa!
    PS: ti seguo!!!

    RispondiElimina
  4. andrà tutto bene e tu sei bravissima!
    un grande in bocca al lupo!!!
    ps buona la ciambella :P

    RispondiElimina
  5. Uno chiffon bicolore? Che ideona Enza!!!
    Devo decidermi a prendermi lo stampo da chiffon.

    RispondiElimina
  6. Com'è andata? sono sicuro che è stata una grande esperienza!

    RispondiElimina
  7. grazie a tutte! :D

    @Gio...la cronaca la trovi nel post "Dolci&Golosi"

    RispondiElimina
  8. Hi there! I just wanted to ask if you ever have any issues with hackers?
    My last blog (wordpress) was hacked and I ended up losing months of
    hard work due to no backup. Do you have any solutions to protect
    against hackers?

    Here is my homepage: anti cellulite treatment

    RispondiElimina