martedì 4 gennaio 2011

L'Anello dei Gonzaga... una Ciambella per una colazione da re!

Finalmente il ciclone Capodanno è passato... non ho avuto un attimo di respiro nei giorni scorsi... ed ero così stanca che ho saltato pure il post degli Auguri e quello del lunedì! scusatemi!
Ora però si torna alla normalità... manca solo la riapertura della scuola per rientrare completamente nel solito trantran...

L'unica cosa buona di questi giorni (oltre ai regali di Natale, ma quello è un altro discorso) è che il lavoro di mio marito ha subito un rallentamento e quindi lui è stato di più a casa, con me e con la piccola peste, quindi abbiamo potuto anche concederci il lusso di fare colazione tutti assieme (cosa che di solito accade raramente perchè lui va via molto presto al mattino), proprio come la famigliola felice dello spot delle merendine! ^_^

Ovviamente, mica potevo permettere che un evento così importante ed unico, venisse celebrato inzuppando nel latte una merenda preconfezionata... e così ho pensato a questa ciambella... dal nome pomposo, ma dagli ingredienti semplici, col sapore di una volta e tutta la genuinità del preparato in casa...
Mi scuso per la qualità delle foto, ma quella mattina il tempo era così scuro e nero, che senza luce artificiale era impossibile vedere qualcosa!!!

Ingredienti:
450 gr di fecola
250 di zucchero
250 gr di burro
4 uova
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
bacca di vaniglia o vanillina
Per prima cosa accendiamo il forno a 180° perchè l'impasto è velocissimo... Separiamo i tuorli dagli albumi e montiamo questi ultimi a neve ben ferma con 50 gr di zucchero e teniamoli da parte.
In un'altra ciotola montiamo il burro morbido con lo zucchero restante ed aggiungiamo i tuorli uno alla volta, la vaniglia e poi uniamo la fecola setacciata col lievito... infine aggiungiamo gli albumi col cucchiaio di legno e movimenti dal basso verso l'alto.
Versiamo il composto in uno stampo a ciambella dai bordi alti (unto ed infarinato) ed inforniamo per 60 minuti circa.
Io ho usato una tortiera in silicone ed in 45 minuti la mia ciambella era ben cotta: come sempre regolatevi anche in base al vostro forno e fate la prova stecchino.

Il risultato è una ciambella profumatissima, molto corposa e friabilissima: non è adatta ad essere inzuppata nel latte o nel caffè bollente, ma si abbina benissimo alle bevande calde della prima colazione...

Eccovi lo zoom della fetta...


E con questa, partecipo al contest del blog CappuccinoandCornetto:









12 commenti:

  1. E' bellissima e con quello stampo ti è venuta davvero bene!
    :O
    Sembra di porcellana!Davvero!
    Grazie per aver partecipato, ti aggiungo subito alle altre ricette e ti faccio un grande in bocca al lupo:)

    RispondiElimina
  2. Una vera torta da re, bravissima questo stampo è delizioso, ciao e felice anno nuovo

    RispondiElimina
  3. Buon Anno carissimaaaa ^_^
    Non poteva cominciare meglio...guarda che bella ciambellona Enza!! hai fatto proprio bene a preparare un dolce speciale per la famigliola felice :)
    quello stampo poi e' davvero chiccosissimo. Non posso che copiare subito...appena la provo ti faccio sapere.

    RispondiElimina
  4. e'davvero bellissima anche solo da guardare!!!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia cosi soffice ottima per inizare la giornata e cara la foto si vede troppo bene, tranquilla!!!!!

    RispondiElimina
  6. Un agran bella cimabella prorpio adatta ad una bella prima colazione

    RispondiElimina
  7. Bella da togliere il fiato!

    RispondiElimina
  8. Bella ,buona e presentata benissimo....

    RispondiElimina
  9. wow che bella forma--immagino il sapore ,brava!
    ciao Niky

    RispondiElimina
  10. Enza sei bravissima...mmmm sai che bontà

    RispondiElimina
  11. ciao!
    bello il tuo blog.io come te ho iniziato dal niente,sono autodidatta!mi aggiungo ai tuoi sostenitori,se ti va,passa a trovarmi..anche se il mio blog è ancora un cantiere!a presto,francesca

    RispondiElimina