giovedì 12 agosto 2010

Poker d'Assi Marini!.. ovvero piccola degustazione di pesce


Qualche settimana fa sono stata in un ipermercato all'interno di un grosso centro commerciale... e mi sono data allo shopping gastronomico, facendo incetta di prodotti che solitamente non trovo nei negozi della mia zona!
E questo piatto (tanto scenografico quanto semplice) nasce dall'esigenza di sfruttare un paio di quegli acquisti e presentarli in una veste innovativa ed accattivante!
Si tratta comunque di un insieme molto fresco e leggero... adattissimo al menù estivo, anche perchè il tempo passato ai fornelli è davvero minimo!

Partiamo dal primo assaggino...
Pesce Spada marinato all'Amalfitana
Prepariamo un'emulsione di olio evo, succo e scorza grattugiata di limoni Amalfitani, menta e prezzemolo tritati e pepe rosa in grani e copriamo le fette di pesce spada (io ho preso il tipo affumicato e già affettato sottilissimo), lasciandole riposare almeno 3-4 ore...
Servitelo su un letto di rucola e decorate con zeste di limone e grani di pepe o con un bel ciuffo di menta fresca.

Gamberi Piccanti all'Arancia...
devo dire che questi mi hanno davvero stupita: l'agrume da una nota davvero particolare e stuzzicante ai crostacei!!!
Pulite i gamberi lasciando attaccata solo la coda e sbollentateli giusto un minuto in acqua addizionata da una fetta di arancia.
Col mixer ho amalgamato il succo di 2 arance e di 1 limone, 1 spicchietto d'aglio, olio evo e paprika piccante in polvere; poi ho lasciato restringere sul fuoco questa salsina giusto 5 minuti.
Dopodichè l'ho versata ancora calda sui gamberi: ed ho lasciato insaporire per 24 ore.
Serviteli infilzandoli su uno spiedino, alternati a fette di arancia (se usate quelle rosse l'effetto è più coreografico) e decorate con fili di erba cipollina fresca.
Piccolo zoom godereccio...

Julienne di Seppia al Croccante
Questa è una ricettina che ho scoperto al corso di cucina che ho seguito lo scorso inverno... e devo dire che la trovo buonissima, con un rapporto fatica/resa davvero magnifico!!!
Pulite una bella seppia delle interiora (di solito questa operazione me la fa il mio pescivendolo), della pellicina esterna e staccate la testa ed i tentacoli (usateli per altre preparazioni)... poi immergetela per un minuto in acqua bollente (se usate seppie congelate attente al sale: di solito sono saporite di loro). Tagliate la seppia a fette sottilissime (da qui il nome). Col mixer emulsionate olio evo, 1 spicchio d'aglio picccolissimo, il succo di 1 limone, 1 cucchiaio scarso di aceto bianco, qualche cappero sotto sale ed un rametto di prezzemolo: con questa salsina copriamo la nostra seppia e lasciamola marinare per almeno 24 ore, avendo l'accortezza di rigirarla spesso.

Per servirla utilizziamo una foglia lavata di radicchio (io non ne avevo ed ho optato per dell'insalatina) come coppetta e cospargiamola con pistacchi tritati grossolanamente...

Carpaccio di Tonno Rosso...
Prepariamo un'emulsione di olio evo e succo di limone e con questa copriamo delle fette di carpaccio di tonno affumicato... aggiungiamo qualche cappero tritato al coltello e lasciamo insaporire per qualche ora (più semplice di così non si può!!!).
Serviamo il nostro tonno arrotolando le fetta su stessa e adagiandola su una fetta di limone (che avremo in precedenza scanalato con la'iuto di un rigalimoni) e spolverizzando con semi di sesamo tostati. Decoriamo con mezzo frutto di cappero e un ghirigoro di glassa di aceto balsamico.
Volendo potremmo anche arrotolare la fetta su un grissino al sesamo... ma questo andrebbe fatto giusto un minuto prima di portare il piatto in tavola.

Insomma... non ci sono ricette da gran gourmet o trucchi incredibili, ma dei piatti semplici e di sicura riuscita che con un pò di accortenza nella presentazione, possono diventare degli antipasti di tutto rispetto o un piatto-degustazione (come nel mio caso) davvero chic!


Con questa mia presentazione spero di partecipare al contest di Manuela...














16 commenti:

  1. Che piattino raffinato ed elegante..complimenti!

    RispondiElimina
  2. Hai creato una vera tavolozza di colori e di sapori....chapeau!!

    Un saluto...Fabi

    RispondiElimina
  3. Enza hai fatto veramente una bellissima presentazione, pi piace davvero molto bravissima!.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ciao! complimenti per il tuo blog e questo piatto fenomenale!!

    RispondiElimina
  5. Capito qui dal blog di Manuela, non posso che farti sinceri complimenti per questo piatto, scenografico, raffinato e certamente gustoso, buona settimana.

    RispondiElimina
  6. grazie a tutte ragazze!
    :-)

    RispondiElimina
  7. E' meraviglioso questo piatto.. e quella julienne.. mmm :9
    Bravissima!

    RispondiElimina
  8. @Paola... grazie mille... provala la julienne di seppia: è davvero sfiziosa da mangiare!!!
    :-)

    RispondiElimina
  9. ciao! come stai?
    il tuo blog sembra piacevole. Continuate così!

    Vorrei che si guadagna di più successo in futuro!

    RispondiElimina
  10. Bellissima presentazione, foto eccellenti, piatto raffinato... insomma meriti un 110 e lode per questo post!

    Buona Serata
    Terry

    RispondiElimina
  11. @Terry: uh grazie... sei davvero molto generosa nei complimenti!!!

    RispondiElimina
  12. che meraviglia!! è tutto perfect!!!

    RispondiElimina
  13. Fantastico :) Credo proprio che lo prenderò come spunto per il menu del mio anniversario!

    RispondiElimina
  14. @Sara... grazie! :*

    @Gaia... grazie... si si ... lo vedo proprio molto adatto in un menù da festa!!! ;-)

    RispondiElimina
  15. Finalmente sono riuscita a fare le tue seppie...sono spettacolari!!!!!!
    Grazie e complimenti!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  16. ciao Silvia e buone vacanze amore

    RispondiElimina