venerdì 14 ottobre 2011

Cornetti Sfogliati... col barbatrucco! ;-)

In questi giorni sto lavorando tantissimo con la pasta di zucchero... sto realizzando delle Dummy da esposizione per vari tipi di negozi... e mi sto sfiziando un sacco a fare decori che di solito non mi chiedono e a provare cose nuove, che fin'ora non avevo mai fatto!
Ieri ad esempio ho terminato una Dummy dedicata ad un'ideale Battesimo di un maschietto.... è una torta che ha preso forma nella mia testa piano-piano, cambiando stile in corso d'opera... Avevo deciso a priori che il protagonista sarebbe stato un tenero orsetto che spuntava da una scarpina converse... ed attorno a questo ho cominciato a disegnare la torta... per esigenze ho dovuto adattarvi una base rettangolare... e qui la prospettiva è cambiata.... non un solo protagonista ma due... con tre attori complementari intorno...
E quando l'ho terminata sono rimasta davvero soddisfatta: è una torta tenerissima ma che mette allegria allo stesso tempo... senza falsa modestia, credo che sia una delle più belle che abbia ideato! ^_^
E nel pomeriggio, visto che mio figlio non aveva compiti, ho cominciato le decorazioni per una nuova dummy... ed ho creato per la seconda volta dei fiori: dopo i girasoli, stavolta ho fatto delle Anemoni... elegantissime nella loro semplicità... ^_^
E ieri ho ricevuto anche una graditissima telefonata dal consigliere comunale, con delega alla culturale, preposto all'organizzazione dei corsi per l'Università Popolare: molto probabilmente a fine mese ci sarà la riunione operativa per riconfermare corsi e docenti... ed io ci sarò di nuovo!
Inoltre la sua telefonata mi ha portato anche un'altra novità, di cui per scaramanzia vi parlerò solo a cose fatte! ^_^

Ed ora veniamo alla ricetta di oggi...
Questi Cornetti Sfogliati sono stati pubblicati su cook da una ragazza campana e la loro particolarità sta nei tempi di riposo: molto brevi e quasi tutti in freezer per dare alla pasta maggiore consistenza e permettere un'ideale sfogliatura senza troppa fatica.
Mi ero sempre ripromessa di provarli un giorno o l'altro e qualche settimana fa mi è capitata per caso la ricetta tra le mani e mi sono decisa...
Ho avuto qualche difficoltà perchè la temperatura era ancora abbastanza alta... e durante la sfogliatura il burro tendeva a smollarsi... così come la lievitazione finale ne ha risentito perchè il caldo l'ha accellerata! Tuttavia il risultato mi è parso molto buono, soprattutto in termini di sapore... e quindi ho deciso di postarvela ;-)

Ingredienti:
150 gr di farina manitoba
50 gr di farina di riso
110 - 120 gr di latte intero
2 gr di lievito
35 gr di zucchero
2 gr di sale
50 gr di burro per sfogliare
Impastate 180 gr di farina (includetevi quella di riso) con il resto degli ingredienti escluso il burro.
L'impasto si presenterà parecchio molle... quindi dosate bene i liquidi, poco per volta. Se ultilizzate un'impastatrice dategli anche qualche "sbattuta" sul tavolo per dargli elasticità.
Utilizzate la farina rimasta per stendere il burro sottile ad uno spessore di circa 2 mm (aiutatevi con carta forno) e tenetelo in frigo.
Lasciate riposare l'impasto coperto per circa 3 ore.
Poi avvolgetelo nella pellicola e tenetelo in freezer per 30 minuti: non deve congelare ma solo raffreddarsi bene.

Dopo il raffreddamento, stendete la pasta e ponetevi al centor il burro, chiudete i lembi per inglobarlo e poi stendetelo in un rettangolo e piegatelo in 3...
Lasciatelo riposare di nuovo in freezer per 20/25 minuti.
Quest'operazione, in pratica i giri di piega, và ripetuta altre 3volte e sempre con intervallo in freezer.
Nel dare i giri di piega dovrete avere la mano leggera: non dovrete incorporare il buro alla pasta... ma solo laminarlo: cioè renderlo sottilissimo tra uno strato e l'altro di pasta... è questo il segreto della perfetta sfogliatura!
Dopo l'ultima piega ed il consueto passaggio in freezer di 20 minuti, mettete il panetto in frigo per un paio d'ore... questo serve a stabilizzare la sfogliatura ottenuta e ad avere un panetto gonfio, soffice, ma per nulla elastico! ;-)
Dopo questo riposo stendete la pasta in un rettangolo allo spessore di 5mm e ricavatene 6 triangoli (se vi sembrano pochi, raddoppiate gli ingredienti della ricetta, ma non i tempi!)... e formate i vostri cornetti... nelle foto sotto potete vedere come si nota la sfogliatura, anche se la quantità di burro è minima!
Lasciateli riposare tutta la notte, con la teglia coperta da cellophane, ed al mattino, dopo averli pennellati di tuorlo e latte, infornateli a 180°, modalità statica, per circa 10/12 minuti... non perdeteli di vista ed appena sono dorati tirateli fuori o asciugano troppo!
Il risultato è un buon cornetto, con un bel sentore di burro (quindi utilizzatelo di buona qualità), non eccessivamente dolce (ma non aumentate lo zucchero: incide sulla consistenza dell'impasto e sulla lievitazione!), con la crosticina scroccarella e la mollica soffice e leggera... nonostante gli incovenienti che ho avuto a causa del caldo, nella foto dell'interno qui sotto potete vedere com'è bella l'alveolatura ...
Io ho seguito la tabella di marcia data dall'autrice della ricetta... quindi ho cominciato ad impastare alle 16.00 del pomeriggio... per poi gestirmi i riposi e le pieghe mentre guardavo la tv... come sempre i tempi sono lunghi... ma si tratta soprattutto di tempi morti, per far riposare la pasta... le pieghe e la formatura vi porteranno via al massimo 10 minuti per volta!
Provateli perchè ne vale la pena... !!!

14 commenti:

  1. ma che bellini! io sono una patita dei cornetti lo sai....non resisto! li devo fare ad ongi costo:D

    RispondiElimina
  2. eccezionali!! da provare sicuramente!!!ciao!

    RispondiElimina
  3. favolosi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. bellissimi... e sicuramente deliziosi!!!

    RispondiElimina
  5. Congratulazioni per i corsi all'università Popolare, in bocca al lupo per il resto e.... mamma mia che meraviglia questi cornetti... spettacolari, bravissima! Grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. non ho avuto ancora il coraggio di provarli ma dopo la tua spiegazione quasi quasi ...ti aspetto per il mio nuovo contest!Baci

    RispondiElimina
  7. ciao Enza grazie, sono bellissimi e perfetti questi cornetti, sei super brava,potresti aprire una pasticceria, grazie della ricetta passo per passo, complimenti anche per i corsi, sono soddisfazioni.) ti auguro che vada in porto anche l'altra cosa segreta, buon week end baci rosa a presto

    RispondiElimina
  8. Ma che spettacolo...io adoro i cornetti e questi mi sembrano perfetti...copiati :-D Grazie

    RispondiElimina
  9. complimenti per la ricetta... ma soprattutto per i traguardi personali che stai raggiungendo... te li meriti tutti... in bocca al lupo per tutto!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte ragazze per la visita, i commenti e gli incrocini che fate per me!

    RispondiElimina
  11. Bravissima, io non ne sarei capace...un in bocca al lupo...ciao.

    RispondiElimina
  12. questi mi intrigano, sono da provare!!!!!!! ciao AnnaGrazia aka Yaya

    RispondiElimina