giovedì 3 febbraio 2011

Cuori Ripieni con Nido di Zucchine

Eh, son soddisfazioni... vedere circa 50 persone che pendono dalle tue labbra, che ascoltano con attenzione quello che dici, che osservano i tuoi movimenti, che assaggiano con piacere quello che sforni e che poi ti gratificano con i loro commenti positivi... è una cosa che non ha prezzo!
Quando ho fatto il colloquio col consigliere comunale, ero molto motivata... ma anche un pò incerta: temevo di non farcela...
E alle prime lezioni, l'insicurezza ha preso il sopravvento: ero tesa, nervosa, impacciata nei movimenti... mi sentivo sotto esame... poi ho cambiato attaggiamento mentale: ho pensato che peggio di chi mi aveva preceduto non potevo fare!
E così le cose sono cambiate: ora sono più rilassata, rido e scherzo con le mie "allieve", racconto aneddoti divertenti e fra una battuta e l'altra, impasto, sforno biscotti, addenso creme... con il sorriso sulle labbra!
E quello che più mi ha ricompensato ieri sera è stato il commento di una signora: "Si vede che lo fai con passione, spieghi le cose in maniera semplicissima e rendi tutto facile anche a chi è imbranata... ci metti il cuore nelle tue creazioni e traspare dalla bontà di quello che sforni!"...
Marò... sapeste come mi sono emozionata! è stato il complimento più gradito!!! :D

Certo da qui a dire che sono una pasticcera professionista o un'insegnante, ce ne vuole... ma mi sento davvero gratificata da questo corso... quando una cosa che fai solo per passione personale, comincia a diventare fonte di ispirazione anche per altri... significa perlomeno che è qualcosa di buono! :-)

E qualcosa di buono e sfizioso, è anche quello che vi presento oggi... un primo piatto scenografico, adatto al prossimo S. Valentino, ma che di certo non va relegato solo per una cena tete-a-tete...
Il formato di pasta si chiama proprio "Cuori" e fa parte della linea "Lo Sfizio" de "La Fabbrica della Pasta", un pastificio artigianale con cui ho avviato una bella (spero!) collaborazione e di cui vi ho già parlato anche qui...
La pasta è sempre in formato monoporzione, incartata singolarmente, e trafilata al bronzo... quindi si presenta rugosa all'interno e ha un'ottima tenuta anche con la doppia cottura...
Ingredienti per 2 porzioni:
100 gr di robiola
2 zucchine di medie dimensioni
1 scalogno piccolo
200 ml di panna da cucina
1 cucchiaio di passata di pomodoro
grana grattugiato q.b.
pepe rosa Cannamela
basilico
Per prima cosa ho ridotto a spaghettini sottili le zucchine con l'apposito attrezzo... se non l'avete usate una grattugia a fori larghi... e le ho trifolate in padella con olio evo e lo scalogno tritato finissimo... non le ho lasciate friggere ma solo ammorbidire... le ho salate e spolverizzate di basilico spezzettato...
Ho lessato la pasta in abbondante acqua salata per 10 minuti circa... nel frattempo ho miscelato alla robiola il grana grattugiato e un paio di cucchiai di panna, in modo da ammorbidirla... ed ho amalgamato alla panna restante la passata di pomodoro: quel tanto che basta per renderla rosata... e l'ho lasciata scaldare a fuoco basso in un padellino.
Ho scolato i Cuori e li ho adagiati nel padellino con la salsa a fuoco spento: ho farcito la pasta con la crema di robiola...
Sul fondo del piatto da portata ho messo un velo di salsa rosata, ho adagiato i Cuori... ho creato un nido con le zucchine trifolate e l'ho decorato con un pomodorino... ho spolverato del pepe rosa sulla superficie della pasta ed ho servito...
Se preferite potete anche spolverare la superficie della pasta con del grana grattugiato e passare in forno 2 minuti giusto per far gratinare la superficie... Con questo ripieno ed il condimento di zucchine ci starebbe bene anche una spolverata di noci tritate...
Allora... che dite? Non sono carini da proporre al proprio partner???






11 commenti:

  1. wow...buonissimi e soprattutto bellissimi da vedere...

    RispondiElimina
  2. Ebbrava la mia Enzaaaaaaa!!! non so come tu faccia...io sarei morta di paura a tenere un corso a 50 persone...50!!!! mamma mia ma è una montagna di gente...ma come fai a gestirle tutte insieme? Comunque non dubitavo della riuscita dei tuoi corsi, sia perchè ai fornelli sei veramente brava e poi perchè lo fao con il cuore..si vede che c'è la passione ^__^

    E si vede anche dalla cura che metti nei preparare i piatti. Come questi cuori ad esempio. Sono sfiziosi, eleganti e con una presentazione veramente molto chic. Bravissima.
    Quel formato di pasta è favoloso, ma non l'ho mai visto da queste parti.

    RispondiElimina
  3. @Raffy... grazie! :D

    @Elenuccia... il corso lo abbiamo diviso in due giorni... sennò era una ressa... ma anche con 25 persone ci sono momenti in cui non si capisce una mazza! :D grazie ... sei sempre gentilissima con me! :***

    per la pasta... prova a scrivere una mail direttamente a loro... sono gentilissimi e ti sapranno indicare il punto vendita più vicino a te! :D

    RispondiElimina
  4. Sei troppo brava e hai la fantasia senza limiti!!Bellissimi!smack

    RispondiElimina
  5. grande enza,ma si vede che lo fai con amore!!
    bellissima l'idea di presentazione di questi cuoricini!!

    RispondiElimina
  6. CAspita quanto ti ammiro! Mi sarebbe venuto un attacco di panico e non ce l'avrei fatta a parlare di fronte a 50 persone!
    Carinissima l'idea dei cuoricini
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Bravissima Enza, ti ammiro e ti dico vai così che sei brava!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Bravissima e invidio coloro che seguono i tuoi corsi!
    invitante questo formato di pasta... grazie ottima idea per san valentino.
    baci
    terry

    RispondiElimina
  9. Ciao Enza! Quale meraviglia vedono i miei occhi!!!! Bellissima idea!!!! Un bacione e complimenti x tutto!

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte ragazze... :D

    RispondiElimina
  11. Ciao Enza, scopro solo adesso il tuo blog, son stata colpita dalla passione che si intravede in questo post per tutto quello che fai ^_^ senza contare che la ricetta è meravigliosa,
    mi aggiungo molto volentieri ai tuoi lettori, quindi ci vedremo spesso ^_^

    RispondiElimina