mercoledì 19 gennaio 2011

Nidi di Rondine in Bianco e Verde...

Ho fame.
Non un leggero languorino... no, no... la mia in questo momento è proprio fame!
Sono agli ultimi sgoccioli di 10 giorni di dieta iperproteica, per dare una leggera scossetta al metabolismo a detta della mia dietologa, e per una forchettata di pasta non so che darei...
Certo ora mi guardo un pò più volentieri allo specchio...
Certo ora sorrido quando camminando senza cintura mi ritrovo i jeans quasi sotto al sedere...
Certo ora mi sento straorgogliosa di me quando qualcuno nota che sono dimagrita...
Però cavolo e quant'è dura!
E chissà perchè poi tutte le feste, le cene ed i pranzi fuori, sembrano essersi dati appuntamento in questo periodo, in cui non posso assaggiare manco una briciola di pane! sgrunt!
La ricetta che vi presento oggi è di una semplicità estrema... di quelle che fanno "tanta scena" con pochissima fatica e di quelle che ti risolvono anche il pranzo per l'ospite dell'ultimo minuto.
Io l'ho inserita nel mio menù di Capodanno, proprio perchè avevo bisogno di cose carine da presentarsi, ma veloci da fare e non troppo pesanti, visto che avevo in mente di fare più portate.
Ingredienti:
Lasagna all'uovo fresca
zucchine
robiola
prosciutto cotto
sale e pepe
pinoli
grana grattugiato
besciamella fluida
Per prima cosa ho tagliato le zucchine a listarelle e le ho trifolate in padella con olio, sale e pepe e basilico spezzettato.
Ho lessato per un minuto le sfoglie di lasagna in acqua bollente salata, le ho scolate e le ho immerse per un minuto in acqua ghiacciata per fermare la cottura... poi le ho adagiate su un telo da cucina pulito per farle sgocciolare.
Ho dato una sbattutina alla robiola con la frusta e l'ho amalgamata con sale e pepe, un pò di grana grattugiato e qualche cucchiaiata di besciamella...
Ho spalmato il formaggio sulle sfoglie di lasagna, ho coperto con le zucchine trifolate ed infine con il prosciuto cotto.
Ho arrotolato ogni sfoglia dal lato corto ed ho avvolto ogni rotolino in carta alluminio, e poi li ho passati in freezer per 15 minuti.
Quando si sono induriti (ma non congelati!) ho tagliato ogni rotolino a metà ed a sua volta ogni metà in due parti... ottenendo così i nidi di rondine.
Ho imburrato una teglia e ho coperto il fondo con la besciamella: vi ho adagiato i nidi di rondine, li ho velati con un altro pò di besciamella, una spolverata di grana, un ricciolo di burro e li ho infornati per circa 15 minuti.
Ho servito i nidi con qualche foglia di basilico fresco ed un trito di pinoli leggermente tostati in padella.

Sinceramente io li vedrei molto bene anche su un piatto "sporcato" di pesto, ma in questa occasione ho preferito non osare negli accostamenti e mi sono mantenuta sul classico... :D


10 commenti:

  1. che bontà...complimentiiiiiiiiiiii!!!!

    RispondiElimina
  2. Una gustosa ricetta ..anch'io a vedere queste foto ho fame !! buona giornata ciao :)

    RispondiElimina
  3. mi piace questa bella proposta :)

    RispondiElimina
  4. wow e ancora wow...
    una bella e gustosa ricetta...bravissima enza..
    by lia

    RispondiElimina
  5. Li fa così anche la mia mammina....BUONISSIMI!!! forse la pasta al forno che preferisco in assoluto.

    RispondiElimina
  6. ehehehheheheheh chissà perchè le ricette di sicura riuscita, con poca spesa e pochissima fatica piacciono a tutte! ;-)

    RispondiElimina
  7. Io li mangerei così e con il pesto...senza problemi!:D
    eheheh

    RispondiElimina